Cantina

Toso

Nel 1910 l’astigiano Vincenzo Toso, bisnonno degli attuali titolari, trasferì la sua azienda a Santo Stefano Belbo, nella terra del Moscato. Nell’azienda di famiglia gli successe il figlio Pietro e poi ancora i suoi due figli Luigi e Vincenzo, mentre il Moscato d’Asti e l’Asti Spumante diventavano i vini simbolo della cantina. Nel 1993 il trasferimento definitivo a Cossano Belbo, dove tutt’ora ha sede l’azienda. Alla produzione di spumanti e vini classici e tradizionali del basso Piemonte, si affianca la produzione di vermouth e liquori.

Produzione annua totale: 20 milioni di bottiglie
Produzione annua Barbaresco: 4.000 bottiglie

I VINI

Langhe DOC Arneis
Moscato d’Asti DOCG
Nebbiolo d’Alba DOC
Raffaello Rose’
Piemonte DOC Cortese
Piemonte DOC Chardonnay
Piemonte DOC Barbera
Monferrato DOC Dolcetto
Dolcetto d’Alba DOC
Barolo DOCG
Barbera d’Asti DOCG
Barbaresco DOCG

Visite in Cantina

Orari
Dal martedì al venerdì dalle 14.00 alle 18.30,
il sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Prenotazione
Su appuntamento, è possibile visitare la cantina e effettuare la degustazione.
Numero massimo di persone che si possono accogliere in cantina:  20.

Proposte
Possibilità di visita dell’Enomuseo dell’azienda: per informazioni, contattare il numero 0141 837836 oppure mandare una mail a museo@toso.it.

Contatti e Mappe

Via Statale 3, 12054  Cossano Belbo (CN)
Tel. 0141 83789
Email: info@toso.it
Web: www.toso.it